BENVENUTI SU ALTRAVERSIONE

Quando leggete un quotidiano, guardate la televisione, ascoltate la radio, navigate in internet o... semplicemente scambiate due chiacchiere con qualcuno al bar o al lavoro, ricordatevi che esiste sempre un' AltraVersione !


C'è Ius Soli e Ius Soli...




Prendete un calciatore straniero adulto, magari sudamericano, possibilmente brasiliano con la pelle nera come quella degli schiavi che abitarono la sua terra, accertatevi che non sappia un cazzo dell'#Italia e che non conosca nemmeno una parola della nostra lingua, chiedetegli ragguagli sul Manzoni e provate a non sorridere quando probabilmente vi risponderà: "è un grosso bovino della pampa argentina". Fatto? Bene.
Adesso trovategli un parente italico alla lontana, va bene anche uno zio ex gerarca fascista o un bisnonno monarchico, inoltrate la richiesta di cittadinanza agli uffici competenti e... come per magia, otterrete subito un passaporto italiano con annessi tricolore, inno, e tutte le retoriche del caso per farlo sentire un perfetto italiano! Nessuno dubiterà, nessuno
si opporrà, nessuno obietterà, e se poi segnerà tanti gol potrà giocare anche in nazionale e cantare l'inno di Mameli con la mano sul cuore...
Adesso, prendete un bambino un po' scuro di carnagione e fatelo nascere in Italia da genitori con regolare permesso di soggiorno. Fatto? Bene, adesso mandatelo all'asilo, ascoltatelo mentre pronuncia le prime parole della lingua di Dante, emozionatevi  nel sentirlo recitare il "5 Maggio" del suddetto Manzoni  e poi... pensate che fino al suo 18° compleanno (e spesso oltre) non potrà godere degli stessi diritti del calciatore di cui sopra.
Chiaro il concetto, o vi serve un disegnino ?
Il vostro PiccoloDrago

1 commento:

Grazie per il tuo commento